venerdì 25 gennaio 2008

Jerome Kerviel

E adesso Jerome Kerviel, il simpatico trader francese che ha creato un buco di quasi 5 miliardi di euro in Société Générale, è diventato una star del web. D'altrone non è mica da tutti combinare un simile sconquasso!

Da ilsole24ore.com

Nell'era della tv, tutti hanno diritto a un quarto d'ora di celebrità. Nel mondo del web, per diventare un vero e proprio eroe basta rubare 5 miliardi di euro a uno dei più importanti istituti bancari d'Europa. Così Jerome Kerviel, l'anonimo trader francese accusato da Société Générale di essere il diretto responsabile del buco da 4,9 miliardi nel bilancio della società, è salito alla ribalta sulla scena di Internet, guadagnandosi peraltro la stima e l'approvazione di una fetta non indifferente degli internauti.

Una vita in vetrina
Se Kerviel era fino a ieri un vero e proprio "signor nessuno" per il grande pubblico, e un dipendente in posizione tutt'altro che visibile presso SG, oggi qualsiasi curioso può scoprire una buona parte della sua vita semplicemente digitando il suo nome su un motore di ricerca. A breve distanza dalla scoperta del supposto "colpaccio", è già apparsa una pagina su wikipedia che descrive accuratamente non soltanto gli eventi incriminati, ma anche la vita professionale di Monsieur Kerviel. E sul sito del Telegraph è possibile visionare un suo curriculum vitae aggiornato.

L'eroe dei blog
Su forum e blog si moltiplicano i post sull'incredibile truffa e impazzano discussioni più o meno serie sul novello eroe telematico. C'è addirittura chi ha colto l'occasione per aprire un vero e proprio "fan site" dedicato a Kerviel, raccogliendo tutto quanto si trovi online sulle sue vicissitudini e offrendolo a mo' di archivio pubblico. È il caso di Sylvia, che scrive: «è con grande meraviglia che ho appreso delle disavventure capitate a Société Générale a causa del suo trader Jerome Kerviel… mi sforzerò di seguire l'attualità di questa vicenda, che reputo straordinaria». Nello spazio riservato alle presentazioni, Sylvia si definisce come una fan di Kerviel, «genio finanziario per alcuni, essere fragile per altri».
Sul forum francese del sito Boursorame è comparso un ironico "comitato di sostegno a JK", dove alcuni utenti lo definiscono come «l'uomo dell'anno 2008» e «un autentico professionista». Molti, poi, si mostrano scettici sul reale coinvolgimento di Kerviel nella vicenda, e c'è chi lo definisce un capro espiatorio. In un caso o nell'altro, la domanda più in voga al momento è sui forum è: «Jerome Kerviel, eroe del capitalismo?»

"JK" e il social networking
Jerome era già presente sul web con i suoi profili Linkedin e Facebook. E proprio quest'ultimo sito dimostra ancora una volta come la fama e la gloria offerte da internet siano meno che effimere. Sul sito di social networking si sono moltiplicati gli interventi degli improvvisati fan, che hanno creato gruppi come «Jerome Kerviel dovrebbe vincere il premio Nobel per l'economia», «JK vittima della società per la generalizzazione del denaro» e «Quelli che danno la caccia a Jerome Kerviel». Gli stessi profili online del trader si sono improvvisamente moltiplicati, probabilmente ad opera dei suoi numerosi estimatori, e uno di essi conta più di 200 "amici". Peccato che, a poche ore di distanza dall'annuncio di Société Générale, la rete di contatti preesistente sul profilo originale si sia ridotta drasticamente. Adesso, quasi tutti i vecchi amici di Jerome Kerviel si sono dileguati, e sono rimasti soltanto i fan dell'uomo da 5 miliardi di euro.


http://tinyurl.com/2cs75t

Categories: ,

Copyright © Niente Canzoni d'Amore | Powered by Blogger

Design by Anders Noren | Blogger Theme by NewBloggerThemes.com | BTheme.net        Up ↑