mercoledì 7 novembre 2012

Prima Berlusconi, ora Monti: ma statene certi, anche qui come negli USA "best is yet to come"



Nel corso della presentazione del milionesimo libro di Vespa (ogni 6 mesi ne pubblica uno, ed anche questo è un sintomo chiarissimo che il nostro ridicolo paesucolo è un malato in stato terminale) Berlusconi ha dichiarato che si scusa con tutti gli italiani ma la crisi, purtroppo, ha cancellato i suoi sforzi.

Ed una domanda sorge a molti spontanea ed immediata: ma quale crisi? Quella stessa crisi ripetutamente negata dal prode cavaliere?
Che grande statista! Un giorno la crisi non esiste (i ristoranti sono pieni, che diamine!), un altro giorno c’è, ma è solo psicologica, alberga nella testa malata dei comunisti e degli sfigati (per dirla stracquadaniamente), e un altro giorno invece la crisi è talmente grave da causare una o più manovre pesantemente recessive o da, addirittura, intralciare i piani del “miglior premier degli ultimi 150 anni”.
Mi viene da pensare alla sinatriana frase di Obama: best is yet to come. Già perchè neppure il tempo di mettere da parte (per sempre, si spera) il reuccio di Arcore che arriva alla ribalta il governo di mortimer Monti e della maestrina Fornero. Il primo esce dal suo cilindro magico la ricetta che guarisce tutti i mali, frutto delle sue grandi capacità tecniche di superaccademico: più tasse per tutti e vedrete che arriverà la luce. E dovrete pagare anche quella ovviamente. L’altro genio è la Fornero, che, dopo una telegenica presentazione frignante, cala giù la maschera e, mese dopo mese, si mostra per quello che è. E quello che è lo stiamo vedendo pian piano, ma soprattutto lo vedremo tra qualche mese, Febbraio/Marzo 2013 circa, quando i dati sulla disoccupazione e quelli economici dipingeranno definitivamente il quadro della reale competenza di questa esimia professoressa (che ha paura dei giornalisti perchè gli toccherebbe poi pensare alle parole che va cianciando, mentre agli studentelli può spiattellare le sue teorie sul Lavoro: si, il Lavoro con la elle maiuscola, quel lavoro che la Fornero e quelli come lei non hanno mai conosciuto. E neppure sua figlia, oserei dire) e di questo inutile governicchio, fatto da gente che, al pari di chi li ha preceduti, dei problemi dell’Italia non hanno la benchè minima idea.
Si, statene sicuri, best is yet to come. Allegria.

Categories: , ,

Copyright © Niente Canzoni d'Amore | Powered by Blogger

Design by Anders Noren | Blogger Theme by NewBloggerThemes.com | BTheme.net        Up ↑