venerdì 4 gennaio 2013

L’agenda Grillo

E’ di moda l’agenda. Non tanto quella fisica, che comincia ad essere soppiantata dai vari devices elettronici (ma io la uso ancora), quanto il termine utilizzato per presentare il proprio programma politico. E così dopo la fortunata agenda Monti, abbiamo anche l’agenda Grillo.

Sarò franco. Io vedo il movimento grillino come una chiave di porco, un mezzo per scardinare i portoni del potere. Un modo per far capire a chi è dentro il potere da decenni che c’è tanta gente stanca, che si deve cambiare, ma non così, tanto per dire, ma veramente e profondamente.

Ma non riesco a vedere nel Movimento a 5 stelle altro. Grillo non mi piace molto. Era quello che prendeva a mazzate i pc e poi è diventato un guru del blogging. Faccio il tifo per lui perché ha un modo diverso di fare politica, molto diverso da chi ci troviamo in mezzo alle scatole da troppo tempo. E quindi va bene, ma non vedo nulla di largo e lungo respiro. A parte Grillo chi è che dirige il movimento? Ok,  l'uomo-ombra Casaleggio. Poi? Vorrei vedere un movimento che non sia solo Grillo.  Che abbia un gruppo dirigente a cui poter fare riferimento. Il solo comico genovese non basta.

Comunque, sul tema dell’agenda grillina ho trovato un interessantissimo post su Chicago-Blog che analizza molto bene il programma del movimento, evidenziandone i punti salienti in chiave abbastanza critica.

Categories: , ,

Copyright © Niente Canzoni d'Amore | Powered by Blogger

Design by Anders Noren | Blogger Theme by NewBloggerThemes.com | BTheme.net        Up ↑